Pronostico Sinner-Djokovic: gli errori non forzati la chiave del match

Sinner vs Djokovic

Saranno Jannik Sinner e Novak Djokovic a giocarsi il titolo che, insieme a ciascuna delle prove del Grande Slam, rappresenta uno degli appuntamenti principali della stagione tennistica, le ATP Finals.

Dopo due partite molto diverse tra di loro, l'azzurro e il serbo si sono liberati dei due ultimi ostacoli del loro percorso, rispettivamente Daniil Medvedev e Carlos Alcaraz.

Vediamo le quote e il pronostico per Sinner Djokovic, la finalissima che tutti attendevano.

Il vademecum della finale tra Sinner e Djokovic

  • Il match si giocherà alle ore 18:00 di oggi, domenica 19 novembre, al Pala Alpitour di Torino
  • La partita si potrà vedere in diversi modi: la co-esclusiva appartiene a Sky e alla Rai, ma potrete scegliere anche lo streaming di Now TV, Rai Play e SkyGo.
  • Le quote che leggerete in questo articolo sono rilevate alle ore 05:30 di domenica 19 novembre

Come arrivano Sinner e Djokovic alla finale

Sinner e Djokovic hanno vinto tutti i loro incontri in queste ATP Finals, la differenza sostanziale la fa l'unico match che i due hanno disputato l'uno contro l'altro nel Gruppo di qualificazione alle semifinali.

In quella occasione Sinner ha portato a casa la partita alla fine di oltre tre ore di grandissimo equilibrio, spezzato solo dal tie break della frazione decisiva che ha visto l'azzurro mettere la testa avanti col punteggio di 7-2.

Per il resto solo vittorie per entrambi, con Sinner che aveva esordito con la netta affermazione sull'oggetto misterioso Tsitsipas, poi ritiratosi all'alba del suo secondo impegno contro Rune, per poi chiudere proprio contro il danese. Detto della sconfitta nella seconda partita contro Sinner, Djokovic aveva sconfitto all'esordio Rune, per poi terminare il suo Girone con il successo su Hurkacz, quest'ultimo chiamato a sostituire Tsitsipas.

Discorso diverso per le due semifinali, dicevamo, la prima vinta da Sinner dopo tre set che non rendono però giustizia all'azzurro, alla luce di una superiorità dell''altoatesino apparsa ai più piuttosto marcata.

La seconda semifinale è stata una sorta di clinic durante il quale è sceso in campo un professore, Djokovic, e un alunno, Alcaraz, che, per la verità, non sta passando il periodo più sfavillante della sua carriera.

L'impressione è quella che Sinner sia in questo momento ingiocabile per chiunque, tranne proprio per il numero uno del mondo, per cui quella di questo pomeriggio è di gran lunga la finale più attesa, annunciata e, per certi versi, più giusta.

Il nostro pronostico

Nella partita del Gruppo A giocatasi lo scorso 14 novembre, l'equilibrio, come detto, l'ha fatta da padrone, e c'è un dato più di tutti che fa da paradigma a questo enunciato: il numero dei punti vinti dai due campioni, esattamente gli stessi, 109 sui 218 giocati.

Va da sé che la finale si risolverà a favore di chi interpreterà meglio i dettagli, più che mettere mano alla strategia più proficua.

Sono intanto due giocatori che hanno dimostrato in questo torneo di non conoscere errori, o quasi, al servizio. Nel recente precedente tra i due, Sinner ha fatto registrare 2 doppi falli, uno in più del serbo, ma più in generale Djokovic non ha mai sbagliato due volte di seguito al servizio più di una volta in tutti i suoi match, eccezion fatta per quello d'esordio contro Rune, ben 4, mentre il nostro numero uno nazionale, ha commesso sempre meno di 3 doppi falli, toccando la perfezione contro Rune, terminata senza errori.

Sempre rimanendo in tema di errori, contro Sinner quelli non forzati sono stati 14 da parte del serbo, tre in più del suo avversario e questo è un campanello d'allarme di non poco conto per i tifosi del nostro giocatore.

In una partita terminata al tie break del terzo set, commettere 14 errori non forzati e andare a un tanto così dalla vittoria contro l'azzurro, coccia con la perfetta prova di Djokovic in semifinale. Contro Alcaraz, infatti, Djokovic, seppur nell'arco di due soli set, ne ha commessi la miseria di 6.

Va da sé che questo potrebbe essere il dettaglio, nemmeno poi di così poco conto, che potrebbe far svoltare il match da una parte o dall'altra.

I precedenti

Come già probabilmente saprete, Djokovic non aveva mai perso nessun incontro con Sinner fino al match precedente a quello di qualche giorno fa, centrando un filotto di quattro successi, colti tra il 2021 e il 2023, gli ultimi due dei quali in una sorta di back to back al torneo di Wimbledon sull'erba, che hanno visto la vittoria di Djokovic prima in 5 e poi e in 3 set, nel 2022 e nel 2023.

Sulla terra del Principato di Monaco il 14 aprile del 2021, Djokovic si impose per 2 set a zero al terzo turno, mentre il primo incontro tra i due si giocò al "The Drive", per un solo set, unico precedente sulla superficie dura, anche in questo vinto dal serbo 6-3.

Le quote su Betfair

Per quanto riguarda invece le quote e i pronostici sulla partita di questo pomeriggio, Novak Djokovic fa valere il suo status di numero uno del mondo, visto che il suo successo è quotato a 1,62, contro la vittoria di Sinner che si clicca a 2,35.

Chi conosce il tennis sa bene che non sono quote così distanti tra di loro, ma lo sono alla luce di ciò che è successo 5 giorni fa, quando fu il nostro giocatore a mettere le mani sulla vittoria.

Diventa interessante il mercato "Entrambi i giocatori vincono un set", che seppur all'interno di un match al meglio dei tre set, porta in dote una discreta quota facente capo al "Sì", visto che se entrambi i giocatori dovessero vincere un set, verrebbero riconosciuti 2,20 Euro per ogni Euro giocato. Il "No" si gioca a 1,60.

Stesso discorso per il totale dei giochi a fine partita: l'Over 23,5 si clicca a 1,90, una frazione decimale in più dell'Under 23,5, a 1,80. L'over diventa la nostra quota di riferimento e il nostro pronostico, motivato dal fatto che immaginiamo molto limitati i break tra i due, basti pensare che in tutto il match di martedì sera, i due hanno concesso al proprio avversario solamente tre palle break, peraltro 3 delle quali salvate, una dal serbo e due da Sinner.

Confidiamo nei primi due set molto equilibrati, evento che potrebbe mandarci in cassa addirittura al termine del secondo set e quasi certamente centrato in caso di terzo set.

Il mercato del Betting Exchange

Due le opzioni che troverete sulla lobby del Mercato Exchange, quella dell'esito finale che abbiamo già analizzato anche per il mercato tradizionale, e quello del set betting.

Nel primo caso il Punta palesa una quota superiore, in ordine al fatto che la vittoria di Sinner si gioca a 2,56 e quella di Djokovic a 1,62. Se volete giocare contro questi due mercati, potrete bancare la vittoria dell'azzurro a 2,62 e quella del serbo a 1,65.

Per quanto riguarda il set betting, diamo uno sguardo alla conclusione del match in tre set, per una vittoria di Sinner per 2 set a 1 che si Punta a 4,70 e si Banca a 5,60, e ad un successo di Djokovic che si Punta a 3,80 e si Banca a 4,20.