Quale strategia per le scommesse sui cartellini?

scommesse cartellini

Le scommesse sui cartelli sono spesso sottovalutate ma possono dare alcune soddisfazioni se si conoscono bene i principi fondamentali

Tra le tante tipologie di scommesse che vengono offerte sul mercato, forse quella dedicata ai "Cartellini" non è tra le più gettonate, ma sono tanti i motivi di interesse che potrebbero portarci a valutarne l'approccio: la relativi facilità di analisi, i molteplici fattori su cui interagire e le precise indicazioni statistiche a riguardo.

Vediamo allora tutto quello che c'è da sapere per chi vuole provare a scommettere sui cartellini.

La base: che cosa si intende quando si parla di "Cartellini"

Partiamo dal principio di base, ovvero che cosa intendiamo quando parliamo di "Cartellini" in ambito scommesse. In generale, facciamo ovviamente riferimento a quanto succede sui campi di gioco con le relative sanzioni disciplinari dell'arbitro durante tutto il tempo della partita (minuti di recupero compresi).

Nello specifico però, non si intende direttamente il numero totale di cartellini estratti, quanto piuttosto il loro "valore" assoluto. Il cartellino giallo vale così "1", mentre il cartellino rosso vale solitamente "2".

Se per esempio durante una partita una squadra subisse 5 ammonizioni e 1 espulsione, il conto dei cartellini estratti sarebbe così 6, ma in ambito di scommessa il valore finale sarebbe pari a "7" che è anche quello a cui fare riferimento per le nostre puntate.

I vari tipi di giocata per i Cartellini

Per quanto riguarda le sanzioni disciplinari in campo, le possibilità di puntata sono come sempre molteplici. Ne facciamo un breve elenco per dare un quadro generale delle varie scelte (anche se non sempre troveremo tutte queste opzioni disponibili per ogni partita).

Primo Cartellino

È una classica opzione in stile "Sì/No" dove andremo a indicare se quel determinato giocatore o quella determinata squadra riceverà il primo cartellino della partita in corso.

Cartellino S/N

Stessa tipologia di scelta, questa volta inteso in generale se nel corso di tutta la partita quel determinato giocatore (o l'allenatore) riceverà almeno un cartellino.

Espulsione S/N

in questo caso dovremo decidere se durante la partita ci sarà almeno un'espulsione di gioco, ma anche una sola delle due squadre è solitamente proposta come opzione.

1X2 cartellini

Dovremo decidere quale delle due squadre terminerà la partita con più "valore" di cartellini o se ne riceveranno entrambe lo stesso numero.

Totale Cartellini

Vengono offerte varie tipologie di scelta con un range possibile di valore di cartellini totali (di entrambe le squadre) a fine partita.

Under/Over Cartellini a partita

In questo caso dovremo scegliere dato un determinato valore, se il valore totale dei cartellini di quella partita sarà Maggiore (Over) o Minore (Under) rispetto a quel dato.

Under/Over Cartellini per squadra

In questo caso dovremo scegliere dato un determinato valore, se il valore totale dei cartellini di quella determinata squadra sarà Maggiore (Over) o Minore (Under) rispetto a quel dato.

Strategie per scommettere sui cartellini: le statistiche utili per la scelta

Come abbiamo detto in apertura, l'esito finale del valore dei cartellini è spesso tutt'altro che casuale e dipende da molti fattori anche piuttosto facili da considerare (almeno per una prima valutazione generale).

Basti pensare alla tipologia di campionato di riferimento in cui andremo a scommettere, con evidenti differenze di valori. Senza andare a considerare i tornei più lontani (vedi i paesi SudAmericani dove le medie sono nettamente più alte), anche tra i cinque maggiori campionati in Europa ci sono diversità sostanziali.

La Premier League e la Bundesliga sono stati campionati dove la media si è tenuta decisamente più bassa (3.6 a partita lo scorso anno), mentre a salire è la Liga il torneo più sanzionato (media di 5.5) seguito proprio dalla Serie A (con circa 5).

Un trend che, anche risalendo di qualche anno, viene abbastanza consolidato dandoci così fin da subito alcune indicazioni utili sulle nostre scelte a riguardo.

21/22 20/21 19/20
Torneo N°cart Cart/partita N°cart Cart/partita N°cart Cart/partita
Serie A 1881 5.0 1735 4.6 2031 5.3
Liga 2081 5.5 1789 4.7 2045 5.4
Premier 1385 3.6 1191 3.1 1371 3.6
Ligue 1 1630 4.3 1623 4.3 1137 3.0
Bundesliga 1100 3.6 1147 3.7 1264 4.1

Strategie per scommettere sui cartellini: le squadre più o meno "Cattive"

Ma se quella del campionato di riferimento è una prima indicazione, nello specifico sono proprio i dati delle singole squadre a fornirci un quadro ancora più dettagliato.

Vediamo spesso infatti classifiche che riguardano le squadre più fallose o più sanzionate del campionato, e questo è un dettaglio non da poco quando vogliamo valutare proprio il numero dei cartellini in un match.

Molto spesso infatti questo è un trend ripetuto che riguarda lo stile di gioco di una determinata squadra oltre al suo tasso di aggressività costante.

Nella scorsa stagione per esempio, la squadra che ha ricevuto più cartellini è stato il Venezia, poi retrocesso a fine stagione, seguito però dalla Roma che invece ha disputato un ottimo campionato.

In comune però avevano probabilmente un certo dipo di atteggiamento in campo, che non a caso esula dal semplice numero di falli (nessuna delle due è tra le prime cinque più fallose della scorsa stagione) ma riguarda proprio un temperamento sopra la media che porta a volte a sfociare nel cartellino.

Avere squadre così sopra la media del valore dei cartellini (3.3 una e 3 l'altra), ci porta un grande vantaggio in termini di scelta. Così come del resto considerare l'estremo opposto, vedi il Napoli che è risultata la squadra con meno cartellini in assoluto e viaggiava a una media di 1.8 di valore a partita appena.

Squadra* Gialli Rossi tot cart/partita
Venezia 106 9 124 3.3
Roma 99 8 115 3.0
Sampdoria 92 4 100 2.6
Verona 90 7 104 2.7
Cagliari 90 5 100 2.6
Udinese 90 6 102 2.7
Salernitana 88 5 98 2.6
Genoa 88 3 94 2.5
Sassuolo 88 4 96 2.5
Spezia 87 4 95 2.5
Torino 85 3 91 2.4
Atalanta 85 2 89 2.3
Bologna 84 7 98 2.6
Lazio 82 5 92 2.4
Empoli 81 5 91 2.4
Fiorentina 78 8 94 2.5
Juventus 75 2 79 2.1
Milan 73 3 79 2.1
Inter 71 1 73 1.9
Napoli 63 2 67 1.8

*la tabella tiene conto delle doppie ammonizioni e delle conseguenti espulsioni

Strategia per scommettere sui cartellini: occhio all'arbitro

Se da una parte è importante conoscere e valutare al meglio i numeri e le statistiche di campionati e squadre, fondamentale è invece conoscere al meglio gli arbitri degli incontri che vogliamo selezionare.

Ogni arbitro infatti, ha una sua sensibilità e un suo modo di far giocare le squadre che è spesso unico nel genere e varia da persona a persona.

Al di là del regolamento che è univoco per tutti, c'è ogni volta la singola interpretazione dell'arbitro che assume quindi un suo personale stile anche in merito a sanzioni e cartellini.

La differenza tra un Massimiliano Irrati (media di 6.2 a partita come valore) e un Daniele Doveri (media più bassa a 3,8 a partita) è davvero notevole e può fare tutta la differenza del mondo per le nostre scelte.

ArbitroCartellini/partita
Massimiliano Irrati 6.2
Daniele Orsato 6.1
Giovanni Ayroldi 5.7
Maurizio Mariani 5.6
Paolo Valeri 5.3
Rosario Abisso 5.3
Francesco Fourneau 5.3
Marco Guida 5.2
Fabio Maresca 5.1

L'importanza del Match e altri spunti di valutazione

Al netto però di tutti questi dati statistici che hanno sicuramente il loro valore oggettivo per la scelta del nostro pronostico, ci sono però anche degli spunti diversi da tenere in considerazione. Forse meno tangibili ma comunque importanti.

Il primo è sicuramente l'importanza del match, là dove come possiamo ben immaginare uno scontro diretto per la salvezza può portare certamente a un tasso di aggressività molto più elevato e un conseguente aumento dei cartellini (anche fuori dalle solite medie tenute dalle due squadre).

Stesso discorso per partite fortemente sentite, come magari i derby, scontri fondamentali per il vertice o sfide tra tifoserie particolarmente accese (il calore del pubblico spesso porta anche ad eccedere in campo).

Altrettanto potrebbe essere importante valutare le condizioni ambientali, inteso sia come puro "meteo" (un campo pesante può rafforzare le possibilità di contrasti più duri o le entrate in ritardo) sia per eventuali problematiche societarie che ricadono a volte anche sulla condizione mentale della squadra.

Insomma i fattori da tenere in considerazione sono molteplici, senza dimenticare ovviamente che ci sono anche variabili più aleatorie che è difficile considerare. Ma certo c'è un buon numero di informazioni utili se abbiamo davvero intenzione di approcciare questa tipologia di scommesse.