Bari-Genoa: statistiche e quote per il terzo posto in palio al San Nicola

L'ultima giornata di Serie B dell'anno assegna la terza piazza del campionato nel Boxing Day

La diciannovesima giornata di Serie B, ultima dell'anno, si chiude con il posticipo tra Bari e Genoa che assegnerà la terza piazza del campionato, attualmente occupata dai pugliesi ma a pari punti con il Grifone.

Le due compagini hanno ripreso la corsa ai primi posti dopo un periodo di appannamento, soprattutto i liguri che hanno cambiato allenatore in corsa passando da Blessin alla promozione di Gilardino, ex tecnico Primavera.

Bari

Pugliesi usciti indenni dal Granillo con il nono pareggio della stagione che allunga la striscia positiva di otto turni con due vittorie e sei pareggi, la migliore stagionale. Manca solo un match ai biancorossi per raggiungere la serie di imbattibilità arrivata a nove nel torneo cadetto risalente al periodo marzo - aprile 2016. Bari che ha anche tenuto la porta inviolata in tre delle ultime quattro partite, vale a dire tanti clean sheet quanti quelli ottenuti nelle precedenti 14 sfide in campionato. Biancorossi che devono anche migliorare il trend interno con 11 punti in otto partite, vale a dire meno della metà dei complessivi 30.

Nei precedenti contro il Genoa, in 37 match 10 successi a testa ma il Bari ha collezionato nove delle 10 vittorie in gare casalinghe in Serie B.

Il tecnico Mignani ritrova Cheddira rientrante dal Mondiale ma non è detto che sia presente dal primo minuto. Il marocchino, da capocannoniere della squadra e del campionato, potrebbe far sopperire la mancanza all'astinenza di gol di Mirco Antenucci da otto match, non infila una serie più lunga di match senza reti all'attivo nella competizione dal periodo maggio/settembre 2012 (nove in quel caso).

Genoa

Rossoblu rinvigoriti dalla promozione di Gilardino in prima squadra conquistando sette punti (2V, 1N) in tre partite - dopo averne racimolati soltanto due nelle cinque precedenti - senza subire gol nel parziale. Per l'ex giocatore campione del mondo anche sfatato il tabù Marassi dove i rossoblu avevano vinto solo una partita su sette disputate sotto la guida di Blessin.

Nei precedenti prevale la parità ma in casa dei pugliesi il Grifone ha perso in nove delle 10 partite disputate in cadetteria, solo contro Pescara e Brescia ha fatto peggio. Di contro, il Genoa non ha mai perso nelle ultime quattro partite contro il Bari in B.

Gilardino dovrà risolvere anche la questione gol di Coda che manca dal 13 novembre contro il Como ma l'attaccante è secondo solo a Vazquez per aver preso parte a più tiri (78) in questo campionato.

Quando e dove si gioca

Appuntamento per lunedì 26 dicembre 2022 alle 20:30 allo stadio San Nicola di Bari

Dove vederla

La gara verrà trasmessa da Dazn sia sull'app che sul sito ufficiale sul canale relativo al match, sulla piattaforma digitale di Sky, su Now TV e sull'app Sky Go, infine sull'app e sul canale di Helbiz Live presente su Prime Video.

Le probabili formazioni

Bari (4-3-1-2): Caprile; Ricci, Vicari, Di Cesare, Mazzotta; Bellomo, Folorunsho, Maiello; Maita; Botta (Cheddira), Antenucci. All. Mignani.

Genoa (4-3-2-1): Semper; Sabelli, Bani, Dragusin, Hefti; Strootman, Frendrup, Jagiello; Gudmundsson, Aramu; Coda. All. Gilardino.

Quote e pronostici exchange

Il mercato exchange sulla Serie B si concentra sul big match del San Nicola. La posta in palio molto importante fa propendere verso la X che si punta a @3.05 e si banca a @3.25. Per andare su una delle due compagini troviamo favorito il Grifone a @2.42 con banca a @2.66, vittoria casalinga che si punta a @3.15 e banca @3.60.

Scontro diretto che potrebbe portare le compagini a non rischiare troppo e rimandare il distacco in classifica al nuovo anno. Effettivamente, prevalgono i movimenti sul mercato dell'under 2,5 favorito a @1.55 in modalità punta, @1.75 il banca.

Quote marcatori

Mignani ritrova bomber Cheddira dopo la partecipazione al Mondiale. Nel frattempo, il marocchino è rimasto davanti a tutti (agganciato solo da Brunori) ed è pronto a tornare ad incidere: quota @4.00 per lui. Favorito chi dovrebbe essere sicuro del posto da titolare, ossia Mirco Antenucci a @3.75.

A tre reti dal capocannoniere c'è chi lo ha vinto nelle ultime due edizioni ma ora in astinenza da gol, Massimo Coda cerca la rete al San Nicola con quota @2.50. E' sembrato in ripresa Mattia Aramu che si trova a @4.50, insieme a lui Gudmundsson.