Serie A: statistiche e quote dei match che possono riaprire il campionato

Big match a Napoli per la corsa scudetto, Milan e Inter in cerca di rilancio

Riprende la corsa il Napoli dopo il primo ko, segue la Juventus a -7 a pari merito con il Milan dopo il passo falso contro la Roma. Rallenta anche l'Inter dopo il pari di Monza, stenta ancora la Lazio facendosi raggiungere dall'Empoli.

Recupera punti l'Atalanta che, insieme alla Roma, agganciano i biancocelesti.

Ossigeno per il Verona che torna a vincere e raggiunge la Sampdoria, è crisi nera per la Cremonese ultima in classifica.

Napoli - Juventus

Venerdì 13 gennaio, ore 20:45

Non vale lo scudetto, essendo la diciottesima giornata, ma poco ci manca a giudicare la classifica; i partenopei possono dare uno strappo importante al campionato che, al contrario, può riaprirsi eventualmente non solo per la Juventus ma anche per le altre inseguitrici.

Il Napoli punta a chiudere la pratica forte delle nove vittorie casalinghe di fila con 12 reti segnate nel corso del primo tempo, il dato più alto in Serie A. La squadra di Spalletti viene da cinque sfide interne in cui ha segnato più di una rete costruendo il secondo rendimento interno con 22 punti, uno in meno proprio dei bianconeri. Azzurri con il migliore attacco della Serie A con 39 reti e interno (a pari merito con i bianconeri) con 21 gol.

Dall'altra parte arriva la Juventus con otto vittorie consecutive come non avveniva da dicembre 2018 e senza subire reti in ognuna di queste. La solidità difensiva dei bianconeri è la migliore del campionato con sette gol incassati (Napoli secondo a 13) così come in trasferta con appena quattro, di cui due contro il Milan. Oltre a condividere la lotta scudetto, le due compagini sono anche le migliori per il trend nelle ultime cinque giornate che vedono i bianconeri a punteggio pieno con otto gol fatti e nessuno incassato, contro i 12 dei partenopei con nove reti fatte e quattro subite.

I precedenti

Nel complesso, per il Napoli la Juventus è un tabù essendo la squadra con cui ha subito il maggior numero di sconfitte (70) nella competizione in 152 sfide in Serie A. Sono 34 le vittorie azzurre e 48 i pareggi.

D'altra parte, però, negli ultimi tre confronti al San Paolo i padroni di casa sono usciti vincitori, dove la Juventus non vince dal 2019 (seconda di fila dopo quella del 2017). Tra l'altro, in tre degli ultimi quattro confronti si è verificato il 2-1 come risultato esatto (due per il Napoli e uno per la Juventus), mentre due degli ultimi cinque l'1-0 (uno per parte).

Napoli che segna consecutivamente da quattro precedenti consecutivi e non rimane a secco dalla sconfitta del 2017 che è l'unico clean sheet dei bianconeri negli anni 2000, prima di questo è accaduto consecutivamente nel 1996 e 1997. Juventus comunque a segno in sette degli ultimi nove confronti al San Paolo, solo in due circostanze ha segnato più di una rete ed in entrambe è stato realizzato un gol per parte (1-2 e 1-3).

Quote e pronostici exchange

Il fortino del San Paolo, per le scommesse exchange della Serie A, rende il Napoli favorito con il punta a 2.02, mentre la giocata contraria si attesta a 2.06. Il blitz dei bianconeri è dato a 4.40 per il punta e 4.50 il banca. Attenzione al pareggio che la Juventus ha conosciuto in sette primi tempi sugli otto match fuori casa con quota 3.50, banca a 3.55.

Si affrontano la macchina da gol del Napoli contro la solida difesa bianconera più avvezza all'Under 2,5 che anche in questa occasione è favorito a 1.79 e si banca a 1.81. Leggermente sfavorito l'esito Gol a 2.00 (banca 2.06) rispetto all'esito contrario a 1.95 che si banca a 2.00.

Lecce - Milan

Sabato 14 gennaio, ore 18:00

Salentini tra le squadre più in forma nelle ultime cinque partite in cui sono imbattuti con tre vittorie e due pareggi, alla pari dei rossoneri che, però per le ambizioni di classifica, hanno il rammarico della rimonta incassata dalla Roma e soprattutto quello con la Cremonese cui si aggiunge l'eliminazione in Coppa Italia.

La squadra di Baroni ha vinto le ultime due uscite in casa contro Lazio e Atalanta ed ha conosciuto due sconfitte contro Juventus e Inter, entrambe di misura. Inoltre, solo contro la squadra di Inzaghi ha incassato più di una rete ma solo in due circostanze ne ha segnate più di una, proprio nelle ultime due vittorie. Il Via del Mare ha visto comunque i propri beniamini andare a segno in sette delle otto partite disputate (tranne lo 0-1 con la Juventus).

Rossoneri, reduci da una settimana negativa tra campionato e coppa, con il rendimento esterno macchiato dalla sconfitta con il Torino e il pareggio con la Cremonese, mentre nell'ultima sfida fuori casa sono tornati alla vittoria contro la Salernitana e puntano ad infilare la seconda di fila dopo averne raggiunte tre prima dello stop contro i granata. Lontano da San Siro sono state incassate cinque reti con esito Gol uscito in quattro delle ultime cinque trasferte, in totale sei su otto. Infatti, i rossoneri non hanno ancora vinto senza subire reti in queste partite. Sostanzialmente, stessa situazione dei giallorossi.

I precedenti

Le due squadre si sono affrontate in 39 occasioni con bilancio dalla parte della squadra di Pioli vincendo 24 confronti, contro due soli dei salentini e 13 pareggi.

Al Via del Mare i milanesi sono imbattuti da quattro match consecutivi e vantano due vittorie di fila tra il 2011 e il 2020. Ultimo successo giallorosso risalente al 2006.

Quote e pronostici exchange

Blitz del Milan che è pagato 1.66 in modalità punta, mentre la bancata si attesta a 1.68. Il colpaccio giallorosso è dato a 6.20 e si banca a 6.40. Il pareggio invece si punta a 4.10, banca a 4.20.

Come si diceva, esito Segnano entrambe molto presente per le due compagini e, nonostante ciò, è dato sfavorito a 2.04, rispetto all'esito contrario a 1.86 (banca rispettivamente a 2.16 e 1.96).

Inter - Hellas Verona

Sabato 14 gennaio, ore 20:45

La squadra di Inzaghi arriva dal deludente pari subito in extremis a Monza, Verona che torna alla vittoria (la seconda) e trova ossigeno ma comunque in zona retrocessione.

L'Inter che vuole ritrovare la vittoria a San Siro dove arriva da quattro consecutive (l'ultima con il Napoli) e realizzando il terzo clean sheet nelle ultime cinque partite. I nerazzurri hanno conosciuto solo una sconfitta interna, poi sette vittorie e nessun pari (l'unico stagionale quello di Monza). Media gol importante con 2,50 reti fatte, seconda solo a quella del Napoli così come quella dei subiti (0,50 a partita) alle spalle della Juventus (0,33). In casa sempre a segno e in cinque circostanze con più di una rete, solo una volta invece ne ha subito più di uno.

Hellas che ha visto un po' di luce in fondo al tunnel con la vittoria sulla Cremonese, la seconda stagionale dopo 10 sconfitte di fila e un pari. Le statistiche raccontano di un attacco poco prolifico soprattutto fuori casa con appena cinque reti (su 15 complessive) di cui tre nelle ultime cinque e nove subiti in queste. Infatti, i gialloblu sono rimasti a secco in tre sfide ed hanno segnato massimo una rete nelle cinque sfide in cui lo hanno fatto. Sono zero i clean sheet in trasferta.

I precedenti

Inter vittoriosa negli ultimi cinque incroci a San Siro, negli ultimi due senza subire reti, interrotta dal pari per 2-2 del 2014, poi sei vittorie di fila per arrivare al 1991.

L'Inter ha trovato il gol in tutte le ultime 12 sfide interne di campionato contro l'Hellas Verona: l'ultima occasione in cui i veneti hanno tenuto la porta inviolata in casa dei nerazzurri risale al'11 marzo 1990, uno 0-0 con Giovanni Trapattoni sulla panchina dell'Inter. Tra le squadre contro cui l'Inter non ha mai perso una partita interna di Serie A, l'Hellas Verona è quella contro cui i nerazzurri hanno giocato più incontri: 31 gare in casa a Milano con un bilancio di 20 successi dei padroni di casa e 11 pareggi.

Quote e pronostici exchange

Mercato della vittoria interna a quota bassa attestata a 1.33 mentre, per chi volesse rischiare poco, il banca è 1.34.

Preferibile muoversi sulle quote neutre con l'interessante Over 2,5 a 1.56, al contrario si banca 1.61. Le difficoltà a segnare del Verona in trasferta fanno propendere anche per l'esito No Gol che è comunque alla pari con il Segnano entrambe a 1.96 e si banca a 2.06.

Al quinto posto è bagarre con tre squadre a pari punti

In ordine di classifica attuale troviamo la Lazio che, dal terzo posto, è scivolata velocemente dopo due sconfitte (Juventus e Lecce) e il clamoroso pari subito in rimonta con l'Empoli. La squadra di Sarri è ospite del Sassuolo, nel match di domenica alle 12:30, reduce da tre ko di fila. Motivazioni per entrambe in cerca del ritorno alla vittoria che fa propendere per l'esito Gol a 1.69, banca a 1.76.

Chi è tornata a vincere è l'Atalanta nella trasferta di Bologna ed ospita la Salernitana reduce dal punto racimolato nei due match casalinghi con Milan e Torino. Quota bassa per la Dea, meglio optare per l'esito Over 2,5 che si punta a 1.63 (banca 1.68). Squadre in campo domenica 15 gennaio alle 18:00 a Bergamo.

Il posticipo della domenica accenderà i riflettori su Roma-Fiorentina con i capitolini che trovano entusiasmo dal pari in rimonta contro il Milan, viola vittoriosi invece sul Sassuolo. La squadra di Mourinho ha ritrovato la vittoria in casa contro il Bologna dopo un pari e due ko, l'undici di Italiano è reduce in trasferta dalla sconfitta contro il Milan dopo due vittorie consecutive. Il dato secondo cui i viola segnano da quattro sconfitte di fila fanno propendere per l'esito Gol trovandosi a quota interessante in modalità punta a 1.96, banca a 2.02.