Inter-Milan: derby di lotta, di governo e di GG?

quote Serie A

Sabato pomeriggio, il Meazza si veste a festa per il derby della Madonnina numero 179 in Serie A, e numero 238 considerando tutte le competizioni.

Inter e Milan ci arrivano da capoliste a pari punti, e ciò non accadeva da più di 60 anni. Ci sono tutti gli ingredienti per un grande spettacolo, e una statistica dell'Inter davvero particolare.

Le info sul derby di Milano

  • Data e ora: 16 settembre, ore 18
  • Dove si gioca: Stadio "Giuseppe Meazza", San Siro, Milano
  • Dove vederla: DAZN
  • Arbitro: Simone Sozza
  • Quote raccolte il: 13 settembre 2023

L'analisi di Inter-Milan

Forse non sarà una stagione da 5 derby, come quella da record appena trascorsa.

Di certo però c'è una cosa: dopo anni di sofferenze e traversie varie almeno per una delle due squadre della città, Milano è tornata a comandare nel calcio italiano. O, almeno, ad essere la principale - se non unica - alternativa a un bis-scudetto del Napoli.

Il fatto di arrivarci da capoliste appaiate è un dettaglio non trascurabile ma da prendere per quello che è, anche per le poche giornate ancora disputate. Tuttavia è un segnale anche quello.

Inzaghi ci arriva con una squadra molto forte e che non ha ancora subito reti, unica dopo 3 giornate. Un dettaglio che diventa interessante se si somma a un altro dato, ovvero quello di aver vinto gli ultimi 4 derby (Supercoppa Italiana, il ritorno di campionato più i due di semifinale di Champions) senza subire gol dai cugini.

L'Inter dovrebbe ripresentare il trio che ha i galloni di difesa imbattuta, ovvero Darmian, De Vrij e Bastoni. Dopo Monza, Cagliari e Fiorentina il Milan sarà il primo banco di prova davvero di alto livello, considerando la deludente prestazione della viola. Che comunque, è stata scadente anche per merito della qualità della performance nerazzurra.

Dal canto suo, il Milan ha un test molto probante per verificare la bontà dei nuovi arrivi, che è abbastanza oggettiva (Pulisic, Reijnders, Loftus-Cheek tutti già molto ben inseriti) ma merita ulteriori approfondimenti.

C'è qualche apprensione per la caviglia di Giroud, che potrebbe aprire le porte alla prima da titolare per Noah Okafor. Ma il francese è un marine, cercherà fino all'ultimo di esserci.

I precedenti e le curiosità

Dei precedenti tra Inter e Milan si potrebbe parlare una settimana, visti i 178 confronti in Serie A e i 237 tra tutte le competizioni ufficiali. Limitandoci al nostro campionato, i nerazzurri sono in vantaggio per 68 vittorie a 54, con 56 pareggi a corredo statistico.

Peraltro, i 56 pareggi costituiscono anche il massimo ottenuto dall'Inter in Serie A, nel senso che nessuna squadra ha pareggiato più volte in campionato contro i nerazzurri come il Milan. Dall'altra parte, nessun'altra squadra è riuscita a battere per 68 volte il Milan in Serie A.

Come si accennava prima, l'Inter ha vinto gli ultimi 4 derby disputati (1 in Supercoppa Italiana, 1 in Serie A, 2 in Champions League) senza subire reti (0-3, 1-0, 0-2, 1-0).

I quattro successi consecutivi senza subire reti sono già record, ma in generale l'Inter non ha mai ottenuto 5 vittorie in fila contro i cugini.

L'Inter cerca la quarta vittoria consecutiva da inizio campionato, mantenendo la rete inviolata. Nel caso, sarebbe record assoluto per il club.

Inter e Milan si affrontano a pari punti per la prima volta dalla gara di ritorno nel campionato 2000/2001, ma per trovare un derby della Madonnina con entrambe le squadre prima in classifica bisogna risalire al febbraio 1962: in quel caso, però, al primo posto c'era anche la Fiorentina.

L'Inter non ha ancora subito reti (unica squadra della Serie A 2023/24) ed è seconda per minor numero di tiri in porta concessi, solo 6. Al primo posto c'è il Napoli con 4, che però hanno portato ben 3 reti subite.

Chiudiamo con i bomber. Lautaro Martinez è il terzo interista all time per reti segnate nei derby contro il Milan (8), dietro ai soli Meazza (12) e Nyers (11). Olivier Giroud invece ha segnato 4 gol nelle prime 3 giornate di campionato e al Milan non succedeva qualcosa del genere dal 2001/02, con Andriy Shevchenko.

Le probabili formazioni

  • Inter (3-5-2): Sommer; Darmian, De Vrij, Bastoni; Dumfries, Barella, Calhanoglu, Mkhitaryan, Dimarco; Thuram, Martinez. All.: S. Inzaghi
  • Milan (4-3-3): Maignan; Calabria, Kjaer, Thiaw, T. Hernandez; Loftus-Cheek, Krunic, Reijnders; Pulisic, Giroud, R. Leao. All.: S. Pioli

Inter-Milan, le quote del mercato tradizionale

Uno sguardo alle quote Serie A di Betfair ci permette di apprezzare il sostanziale equilibrio di Inter-Milan, peraltro normale trattandosi di un derby e pure di alta quota. Il segno 1 si gioca a 2,10, il pareggio a 3,25 e così anche il segno 2, sempre a 3,25. Estremo equilibrio anche nel mercato U/O 2,5 gol, con under e over entrambi fermi a 1,82.

Più sbilanciato il mercato GG/NG in favore dell'opzione con entrambe le squadre a segno, favorita a 1,65 contro il 2,10 del NG.

Quanto ai risultati esatti, l'1-1 è quello che raccoglie più consensi e presenta una quota di 6,00.

A 8,00 si possono giocare 1-0 e 2-1, a 10,00 ci sono lo 0-0, il 2-0 e l'1-2, a 12 lo 0-1 e il 2-2. A quote superiori tutte le altre 18 opzioni, compreso "altro" a 25.00.

Le quote del Mercato Exchange su Inter-Milan

Le opzioni di scommessa del mercato Exchange risultano più vantaggiose rispetto allo sportsbook tradizionale, ma questa non è una novità e non poteva che essere così anche in un match di cartello come il derby Inter-Milan. Il segno 1 si punta a 2,26 e si banca a 2,28, la X si punta a 3,55 e si banca a 3,60. Infine il segno 2, chee è a 3,55 in puntata e a 3,60 in bancata, anche qui esattamente come la X.

Grande equilibrio anche tra Under e Over 2,5 gol, con quest'ultimo favorito a 1,92 (punta) e 2,02 (banca) sull'1,98 (punta) e 2,08 (banca) dell'opzione under.

Anche in Exchange il GG è favorito sul NG, ma a quote più appetibili: 1,78 per chi punta, 1,85 per chi banca. Il NG si trova invece a 2,16 per l'opzione punta, a 2,30 per l'opzione banca.

Il pronostico del "derby della madonnina"

La tendenza di questi ultimi tempi è davvero singolare e ce lo dice la storia, sia per quanto riguarda le vittorie senza subire reti nel derby che quelle in generale dell'Inter da inizio campionato.

Essendo una sequenza particolare e dovendo essa avere una fisiologica fine, è probabile che possa essere proprio contro il Milan. L'Inter ha finora concesso molto poco e questo va quasi esclusivamente a suo merito, in particolare nel 4-0 rifilato alla Viola, che però era in una palese giornata storta.

Il Milan sembra invece particolarmente pimpante, con elementi in grado di graffiare come Pulisic che potrebbero scombinare le consolidate trame difensive interiste.

Di seguito, i consigli con le quote più convenienti, prese sia dal mercato tradizionale che exchange:

  • Milan segna nel match: quota 1,34
  • Multigol 2-4: quota 1,44
  • Entrambe le squadre segnano - Sì: quota 1,77 - punta (EXCHANGE)
  • Over 2,5 gol: quota 1,92 - punta (EXCHANGE)
  • Pulisic segna nel match: quota 3,60