Le squadre neopromosse nella Serie A 22/23

Serie A 22/23

Andiamo a conoscere le tre squadre che sono state promosse in Serie A quest'anno: Lecce, Cremonese e Monza

La Serie A 2022-2023 vede ai nastri di partenza, come ogni anno, tre squadre neopromosse dalla Serie B che hanno preso il posto di Venezia, Cagliari e Genoa, retrocesse nella divisione cadetta al termine della stagione precedente.

Andiamo a conoscere le tre squadre che sono state promosse in Serie A quest'anno:

Le squadre neo promosse in Serie A 2022-2023

  • Lecce (1ª in Serie B 2021-2022 con 71 punti)
  • Cremonese (2ª in Serie B 2021-2022 con 69 punti)
  • Monza (vincitrice dei play-off di Serie B 2021-2022)

Lecce

L'Unione Sportiva Lecce è nata nel 1927, ed è alla 17ª partecipazione al campionato di Serie A (seconda squadra della Puglia alle spalle del Bari), la prima delle quali risalente al campionato 1985-1986.

Nella sua storia il Lecce ha vinto 2 Campionati di Serie B (2009-2010 e 2021-2022), 4 Campionati di Serie C (1945-1946, 1975-1976, 1995-1996, 2017-2018) e una Coppa Italia di Serie C (1975-1976).

L'ultima apparizione in Serie A è recente, e risale al campionato 2019-2020, al termine del quale ha chiuso al 18° posto in classifica, retrocedendo quindi in Serie B.

Il miglior risultato in Serie A dei pugliesi è il 9° posto ottenuto nella stagione 1988-1989, con Carlo Mazzone allenatore.

Il Lecce è una società per azioni presieduta, dal 2015, dall'avvocato Saverio Sticchi Damiani, in cui il ruolo di direttore sportivo e responsabile dell'area tecnica è affidato al dirigente Pantaleo Corvino.

L'allenatore è Marco Baroni, già sulla panchina leccese nella scorsa stagione, in cui ha vinto il Campionato di Serie B. In carriera per lui anche la vittoria di un Torneo di Viareggio (2011-2012) e di una Coppa Italia Primavera (2012-2013), entrambe le volte alla guida della Juventus Primavera.

Cremonese

L'Unione Sportiva Cremonese è stata fondata, come polisportiva, nel 1903, ed è all'8ª partecipazione al Campionato di Serie A, a cui si sommano le 4 partecipazioni alla Prima Divisione tra il 1922 e il 1926 e le 3 presenze in Divisione Nazionale tra il 1926 e il 1929, ovvero i campionati di massima divisione che hanno preceduto la Serie A.

Nella sua storia la Cremonese ha vinto 5 campionati di Serie C (1935-1936,1941-1942, 1976-1977, 2004-2005 e 2016-2017), ma nonostante le 5 promozioni in Serie A non ha mai chiuso al primo posto un Campionato di Serie B.

L'ultima apparizione in Serie A risale al 1995-1996, stagione chiusa al 17° posto in classifica, che segnò anche la fine del glorioso ciclo di Gigi Simoni in panchina.

Con Gigi Simoni in panchina, autore della promozione in Serie A nel 1993, i grigiorossi ottennero il miglior piazzamento della loro storia, il 10° posto nella stagione 1993-1994 e conquistarono anche il Trofeo Anglo-Italiano.

La Cremonese è di proprietà, dal 2007, dell'imprenditore Giovanni Arvedi, operante nel campo siderurgico e finanziatore di numerose attività nella città di Cremona. Attualmente ricopre il ruolo di presidente onorario, ma nell'organigramma della società spicca il ruolo di consulente strategico affidato ad Ariedo Braida, storico dirigente del Milan degli anni '80-'90 e principale responsabile del calciomercato grigiorosso.

L'allenatore attuale è Massimiliano Alvini, che ha sostituito l'autore della promozione Fabio Pecchia passato al Parma. Alvini è reduce da due stagioni di Serie B tra Reggiana e Perugia, nell'ultima delle quali ha portato gli umbri ai play-off.

Monza

L'Associazione Calcio Monza è stata rifondata nel 2015, erede della tradizione sportiva iniziata nel 1912 dal Monza Football Club.

La squadra brianzola è alla sua prima partecipazione in assoluto alla Serie A, dopo aver preso parte a 46 campionati di seconda divisione.

Nel suo palmares il Monza vanta 4 Campionati di Serie C (1950-1951, 1966-1967, 1975-1976 e 2019-2020) e 4 Coppe Italia di Serie C (1973-1974, 1974-1975, 1987-1988 e 1990-1991), oltre che uno Scudetto della Serie D (2016-2017).

Nonostante la vittoria dei play-off della scorsa stagione (arrivata dopo il 4° posto nella regular season), il miglior piazzamento della storia del Monza è la 3ª posizione ottenuta in Serie B nel 2020-2021, a cui però è seguita la sconfitta in semifinale dei play-off.

La società, fallita e rifondata nel 2015 da Nicola Colombo, figlio dell'ex presidente del Milan Felice, è stata rilevata nel 2018 dalla Fininvest, società di proprietà dell'altro ex presidente del Milan (nonché ex Presidente del Consiglio italiano) Silvio Berlusconi, che ha investito in maniera massiva sulla squadra e ha da poco assunto anche la carica di presidente precedentemente affidata al fratello Paolo.

Insieme a Berlusconi è arrivato anche Adriano Galliani, ex dirigente del Milan che ricopre il ruolo di vicepresidente e amministratore delegato, assumendosi di fatto l'intera responsabilità dell'area tecnica.

In panchina siede un ex giocatore del Milan di Berlusconi e Galliani, Massimiliano Stroppa, che in carriera, dopo una Coppa Italia Primavera con il Milan Primavera nel 2009-2010, ha conquistato un Campionato di Serie C e una Coppa Italia di Serie C alla guida del Foggia nel 2016-2017.