Arsenal-West Ham: statistiche e quote per il derby di Londra

Capolista per provare la fuga, Hammers in serie negativa

Riparte in testa alla classifica l'Arsenal che incontra il West Ham nel posticipo del Boxing Day. Gunners che non erano davanti a tutti nel match di Santo Stefano dal 2007 e ora guidano con cinque lunghezze sul Manchester City, campione in carica. Hammers in crisi con la sedicesima piazza e tre sconfitte negli ultimi match prima della pausa, quattro nelle ultime cinque.

Arsenal

Inizio di stagione super con 12 vittorie, un pareggio e una sola sconfitta. Per Arteta anche il pieno di successi nei sei match interni e una media di 3,17 gol a partita, con una vittoria raggiungerebbe la serie più lunga ripetuta solo nel 1934-35 e 2017-18. Le ultime tre vittorie dei Gunners, prima della pausa, sono arrivate anche senza subire reti, è da aprile/maggio 2014 che non raggiunge quattro vittorie senza subire reti.

Nel giorno di Santo Stefano, Arsenal imbattuto nelle ultime 13 sfide in casa e 10 vittorie consecutive.

Amichevoli non impeccabili per i Gunners che hanno perso l'ultima con la Juventus per 2-0 dopo aver battuto il Milan per 2-1. In precedenza, vittoria per 3-0 con il Lione e sconfitta per 4-2 con il Watford nella prima di queste.

Arsenal con due sconfitte contro il West Ham nelle ultime 28 partite di Premier, la seconda squadra ad aver battuto più spesso (34 volte) dopo l'Everton.

L'attaccante dell'Arsenal Eddie Nketiah ha segnato 10 gol nelle ultime 10 presenze in tutte le competizioni all'Emirates, segnando i suoi 10 gol da soli 15 tiri in porta. Prima di questa serie, Nketiah aveva segnato tre gol nel suo
prime 10 presenze per l'Arsenal all'Emirates.

West Ham

Hammers in crisi profonda in sedicesima posizione e reduci da tre ko, con un solo gol realizzato, e non perde quattro di fila dal 2018. Per il tecnico Moyes si tratta di un vero e proprio tabù avendo perso il maggior numero di sfide in trasferta proprio contro l'Arsenal ed è la seconda squadra, tra quelle affrontate di più fuori casa, contro cui ha vinto meno volte, dietro solo al Chelsea.

Il West Ham ha vinto solo una (nel 2016) delle ultime otto partite nel Boxing Day e con i Gunners si sono affrontati in due occasioni il giorno di Santo Stefano con una vittoria a testa.

Dopo tre vittorie tra il 2006 e il 2007, gli Hammers hanno vinto solo due sfide nelle ultime 28 contro l'Arsenal e sono usciti sconfitti nelle ultime sette all'Emirates.

Amichevoli positive per la squadra di Moyes, tra queste la vittoria contro l'Udinese per 3-1.

Quando e dove si gioca

Appuntamento per lunedì 26 dicembre 2022 alle 21:00 all'Emirats Stadium di Londra.

Dove vederla

La gara verrà trasmessa in diretta tv su Sky Sport Football e in streaming su Sky Go e Now Tv.

Le probabili formazioni

Arsenal (4-2-3-1): Ramsdale; White, Saliba, Gabriel, Zinchenko; Partey, Xhaka; Saka, Ødegaard, Martinelli; Nketiah. All. Arteta.

West Ham (4-2-3-1): Fabianski; Johnson, Aguerd, Kehrer, Emerson; Soucek, Rice; Fornals, Paquetá, Benrahma; Bowen. All. Moyes.

Quote e pronostici exchange

Scommesse exchange di Premier League che si concentrano sul derby di Londra con l'Arsenal favorito a @1.56 e si banca a @1.57. Ospiti a @7.20 (banca a @7.40), pareggio a @4.50 che si banca a @4.60.

Gunners che in casa hanno totalizzato over 2,5 in tutti i sei match casalinghi che in questo caso si punta a @1.85, banca a @1.92. Il favore per i Gunners si traduce nel No Gol a @1.86 (banca a @2.06) contro l'esito Gol a @1.96.

Quote marcatori

Non vuole fermarsi il bomber dell'Arsenal Nketiah a quota @2.10. Segue Bukayo Saka, dopo l'ottimo Mondiale, che si trova a @2.88 con Martinelli a @3.00.

Hammers che si affidano a Bowen quotato @4.50, occhio sempre a Paqueta quando si inserisce, quota @5.50.