Formazione Bayern Monaco 2024: sogni e strategie del mercato dei bavaresi

Bayern Monaco 2024

Il Bayern Monaco riparte da Thomas Tuchel e dal suo dal 4-2-3-1 per confermarsi in Germania e per dare l'assalto alla settima Champions League.

Il calciomercato non si è ancora concluso e la stagione 2023-2024 deve ancora aprire i battenti, ma il Bayern Monaco ha ancora vari nodi da sciogliere. Dalla porta all'attacco, le cessioni estive dei bavaresi li proiettano verso un finale di sessione da vivere da protagonista. Allo stesso tempo, tali uscite aumentano i dubbi attorno ad una rosa non ancora totalmente allestita a dovere per gli obiettivi richiesti a Thomas Tuchel.

Dopo undici Meisterschale consecutivi, il Bayern Monaco punta al titolo numero 34 in patria e, soprattutto, alla Champions League. I ragazzi di Tuchel inseguono infatti quella che sarebbe la loro settima coppa dalle grandi orecchie, pareggiando il numero di trofei vinti dal Milan. Riusciranno i bavaresi a mantenere la solita competitività con i nuovi innesti e a centrare i loro ambiziosi obiettivi?

La possibile formazione del Bayern Monaco 2024

lineup.png

  • 4-2-3-1: Ulreich (Neuer); Pavard, de Ligt, KIM MIN-JAE (Upamecano), Davies (GUERREIRO); Kimmich (Gravenberch), LAIMER (Goretzka); Coman (Sané), Musiala (Muller), Gnabry (Tel); KANE (Choupo Mouting).

L'incertezza intorno alle condizioni di Manuel Neuer obbliga il Bayern Monaco a tutelarsi tra i pali. Situazione diventata ancor più prioritaria dopo la cessione di Sommer all'Inter. In attesa del nuovo portiere, la difesa bavarese può godere di due innesti di qualità come Kim Min-Jae e Raphael Guerreiro. Il centrale si aggiunge ad Upamecano e de Ligt, prendendo il posto del partente Lucas Hernandez, mentre l'ex Borussia Dortmund alza la concorrenza sulla fascia sinistra.

L'arrivo di Guerreiro permette a Tuchel di avere un'alternativa di qualità a Davies. Sulla destra, invece, c'è anche fin troppa abbondanza per il Bayern Monaco, con ben quattro calciatori attualmente in rosa. Oltre a Pavard, i bavaresi contano tra le proprie fila anche Mazraoui, Stanisic e Bouna Sarr.

Intoccabile Kimmich in mediana. Al suo fianco ci sarà molto spazio per il nuovo arrivato Konrad Laimer, mentre partono dietro nelle scelte Goretzka e Granverbech. Sulla trequarti invece Tuchel deve salutare, dopo appena un anno in Baviera, Sadio Mané.

Il trasferimento di Mané all'Al-Nassr permette al Bayern Monaco di incassare liquidi freschi da reinvestire sul mercato, ma anche di dare più spazio ai vari Sané, Gnabry e Coman. Il francese ex Juventus può infatti ricoprire anche le vesti del centravanti all'occorrenza. Il fulcro del gioco offensivo dei bavaresi, il fantasista, sarà Musiala. Thomas Muller invece ricoprirà le vesti del jolly offensivo, pronto a ricoprire ogni posizione per aiutare i suoi compagni nei momenti più complicati.

Non può che essere Kane il fiore all'occhiello della squadra, dopo il maxi trasferimento dal Tottenham.

Le strategie di mercato del Bayern Monaco per la stagione 2023-2024

Porta

Il Bayern Monaco è alla ricerca di un portiere pronto a prendere il posto di Manuel Neuer in futuro. I bavaresi cercano un profilo che si alterni in questa stagione all'estremo difensore tedesco, in scadenza nel 2024 così come il suo secondo Sven Ulreich.

Il prestito di Nubel allo Stoccarda per 1 milione di euro e la cessione di Yann Sommer all'Inter per 6 milioni obbligano il Bayern Monaco ad intervenire sul mercato. Un profilo giovane come Georgi Mamardashvili del Valencia stuzzica i bavaresi, che monitorano anche Kepa del Chelsea, Geronimo Rulli dell'Ajax e Bono del Siviglia.

Il Bayern Monaco può però puntare ad un giocatore più esperto e pronto sin da subito per proteggere i pali bavaresi. In tal senso due papabili candidati sono Wojciech Szczesny della Juventus e lo svincolato De Gea. Più defilati, ma comunque osservati, Thomas Strakosha del Brentford e Dominik Kotarski del PAOK Salonicco.

Difesa

L'arrivo di Kim Min-Jae per 50 milioni di euro dal Napoli tappa il buco creatosi al Bayern Monaco dall'addio di Lucas Hernandez, ceduto al PSG per 45 milioni. Col sudcoreano, Upamecano e de Ligt attualmente in rosa, servirebbe almeno un quarto che prenda il posto di Blind nella rotazione di Thomas Tuchel.

L'olandese infatti è stato liberato dal Bayern Monaco e si è accasato al Girona. Oltre a lui, anche il giovane Arrey-Mbi ha lasciato la Baviera per essere riscattato dall'Hannover. La sua cessione viene colmata dalla promozione di Tarek Buchmann in prima squadra.

La duttilità di Benjamin Pavard fornisce a Tuchel un'alternativa al centro della difesa in caso di emergenza, ma il francese può essere tra i partenti di questa sessione estiva. Oltre al lui, infatti, il Bayern Monaco può schierare come terzino destro anche Noussair Mazraoui, Josip Stanisic e Bouna Sarr. Per questo i bavaresi vorrebbero effettuare almeno due uscite in questo ruolo.

Nonostante la sovrabbondanza Thomas Tuchel ha chiesto Kyle Walker, considerato però incedibile dal Manchester City. Si è aperto un braccio di ferro tra le due società, con i tedeschi che spingono per il grande colpo ed i Citizens che offrono il rinnovo di contratto. Nel caso il terzino inglese dovesse scegliere il Bayern Monaco, gli inglesi potrebbero sostituirlo proprio con Benjamin Pavard, sul quale ci sarebbe anche un interessamento della Juventus.

Sul fronte opposto, il Bayern Monaco ha rispedito Joao Cancelo al Manchester City e ha ingaggiato lo svincolato Raphael Guerreiro. L'ex terzino del Borussia Dortmund fornisce a Thomas Tuchel un'alternativa di esperienza e qualità ad Alphonso Davies.

Centrocampo

Rivoluzione, per il momento solo parziale, nel centrocampo del Bayern Monaco. Se nessuno può toccare il posto occupato da Kimmich, al suo fianco si prospettano tanti minuti per il nuovo arrivato Konrad Laimer. Il mediano austriaco lascia il Lipsia a parametro zero e prende il posto a livello numerico del connazionale Sabitzer, ceduto al Borussia Dortmund per 19 milioni di euro.

Non è da escludere la partenza sia di Ryan Gravenberch che di Leon Goretzka. Sul primo c'è l'interesse di mezza Serie A, mentre sul secondo solo qualche timido sondaggio di West Ham e Juventus. Nel caso dovesse arrivare l'offerta giusta, entrambi possono lasciare il Bayern Monaco. A quel punto i bavaresi possono tentare il grande colpo a centrocampo.

Un'uscita permetterebbe al Bayern Monaco di lanciarsi su Sofyan Amrabat. Il mediano della Fiorentina è il preferito di Thomas Tuchel per rafforzare la rosa in vista della prossima stagione. Tuttavia, su di lui c'è già il forte pressing del Manchester United, che al momento è in netto vantaggio su tutte le altre pretendenti.

Attacco

La trequarti del Bayern Monaco riparte da Sané, Musiala e Gnabry, ma non da Mané. L'ex Liverpool abbandona la Bundesliga ed i bavaresi dopo una sola stagione per l'Arabia Saudita, dove ha firmato con l'Al-Nassr.

Dopo una lunga, complessa ed importante trattativa, i bavaresi si sono assicurati Harry Kane dal Tottenham, per una cifra superiore ai 100 milioni, che diventa il perno centrale dell'attacco con la sua fisicità e tecnica, ed idealmente - seppur con un anno di ritardo - va a sostituire quel Lewandowski che tanti gol aveva fatto da queste parti.

Il ruolo di trequartista titolare del Bayern Monaco è di Jamal Musiala, ma dietro di lui ci sono due giovani talenti tutti da scoprire. Si tratta dei classe 2005 Paul Wanner ed Arjon Ibrahimovic. Il secondo non ha nessuna parentela con Zlatan, ma con così tanti impegni può essere utile alla rotazione di Thomas Tuchel. Da valutare il futuro di Malik Tilmann, rientrato dal prestito al Glasgow Rangers ma richiesto da PSV e Sheffield.

Gabriel Vidovic, tornato in Baviera dopo il prestito al Vitesse, chiude l'attuale rosa a disposizione di Thomas Tuchel. La stagione 2023-2024 ruota tutta attorno ad Harry Kane. I bavaresi vogliono l'inglese per trovare un nuovo totem offensivo dopo Robert Lewandowski e tornare a competere per i vertici europei.