Betfair Italia
Betfair Italy

I "bidoni del calcio": Darko Pancev, da "Cobra" a "Ramarro".

Calcio RSS / Redazione / 10 Febbraio 2010 / Lascia commento

Darko Pancev con la maglia della Stella Rossa.

La punta macedone costò 13 miliardi a Ernesto Pellegrini.

Da "Cobra" a "Ramarro" nel breve volgere di una stagione. "Cobra" era il soprannome di Darko Pancev quandò approdò all'Inter, appellativo ampiamente meritato per la spietatezza sotto rete mostrata con la maglia della Stella Rossa. Era davvero una grande squadra quella biancorossa capace nel 1991 di stupire il mondo conquistando Coppa Campioni e Intercontinentale grazie alle magie di Prosinecki e Savicevic e ai gol di Pancev. L'anno dopo il "Puntero" macedone arrivò all'Inter. Il re delle mense Ernesto Pellegrini, allora presidente dell'Inter, sborsò 13 miliardi di vecchie lire per vestirlo di nerazzurro battendo la concorrenza di Barcellona, Real Madrid e Manchester United.

I tifosi della Beneamata sognavano grazie alla coppia gol Schillaci - Pandev, ma il risveglio fu bruschissimo. Già alla prima giornata il macedone si mangiò un gol clamoroso con il Cagliari. Sembra solo un episodio, ma diventerà il refrain di una stagione da dimenticare per l'ex Scarpa d'Oro. Errore dopo errore, un gol divorato dopo l'altro e il "Cobra" diventa "Ramarro Marrone", per la gioia della simpatica Gialappa's Band che ne fece un eroe nella speciale classifica del Pippero. Nella sua prima stagione italiana collezionò appena dodici presenze con lo straccio di un gol all'Udinese.

Dopo una stagione a Lipsia non certo da incorniciare, due gol in dieci gare, tornò in nerazzurro; partenza sprint, gol a Fiorentina e Bari, poi il nulla e la sua avventura si chiuse mestamente con lo scarno bottino di 3 reti in 19 gare di serie A, ma ben 7 in 9 partite di Coppa Italia. Dopo la parentesi italiana, la sua vena realizzativa si inaridì quasi definitivamente e neanche le successive esperienze con Fortuna Dusseldorf e Sion ci restituirono il "Cobra", ormai rassegnato al ruolo di "Ramarro". Nonostante la disastrosa esperienza con l'Inter, in patria era e rimane un mito tanto che è considerato il miglior giocatore macedone degli ultimi 50 anni.
Peccato che in Italia si sia vista soltanto la sua sbiadita fotocopia...

Puntate precedenti:
Luis Silvio Danuello
Renato Portaluppi


SEGNALA E GUADAGNA

CLICCA QUI

Porta un amico su Betfair.it e grazie alla promozione “segnala&guadagna” potrai ricevere €25 di bonus!

BONUS CASHBACK

SCOPRI DI PIÙ

Apri un conto, e inizia a vincere, riceverai ogni settimana un bonus fino a €500 sulle perdite nette.

BONUS MULTIPLA

CLICCA QUI

Betfair assegna un bonus del 5% sulla tua vincita potenziale ogni volta che giochi delle scommesse multiple composte da almeno 5 selezioni. E non finisce qui. Se decidi di puntare su più di 5 selezioni, l'importo della tua vincita potenziale viene maggiorato di un ulteriore 5% per ogni scommessa aggiuntiva.

BETFAIR® e il LOGO BETFAIR sono marchi registrati di The Sporting Exchange Limited. I dati presenti sul sito di Betfair (inclusi i dati relativi alle quote) sono protetti da Copyright. Tutti i diritti sono riservati. Le quote indicate potrebbero essere soggette a variazioni.
Betfair Italia S.r.l. - Via G. Carducci 36 - 20123, Milano - Concessione n° 15211. P. IVA 09166041005