Euro 2024, la schedina del 14-15 giugno: le big all'esordio per una multipla da 11.59

Dopo tanta attesa, è finalmente arrivato il momento di dare il calcio d'inizio agli Europei 2024 e l'onore spetterà alla Germania, paese organizzatore della manifestazione, venerdì 14 giugno alle ore 20:30 contro la Scozia All'Allianz Arena di Monaco di Baviera.

Il giorno seguente, sabato 15 giugno, il programma inizia ad arricchirsi in maniera importante, con Ungheria e Svizzera che alle 15 completeranno il programma del Gruppo A dandosi appuntamento a Colonia. A seguire le due partite più attese, prima il big match tra Spagna e Croazia alle 18 all'Olympiastadion di Berlino e poi l'incontro che ci interessa più da vicino, che vede impegnata l'Italia di Luciano Spalletti, pronta a iniziare la propria avventura a Dortmund contro l'Albania alle ore 21.

Proponiamo una multipla sulla due giorni inaugurale di Euro 2024, considerando le migliori quote Euro 2024 Betfair.

PARTITA

ESITO

QUOTA

Germania-Scozia

1+Over 1.5

1.44

Ungheria-Svizzera

Goal

1.83

Spagna-Croazia

Under 2.5

1.65

Italia-Albania

Italia vince 1-0, 2-0 o 3-0

2.2

QUOTA COMPLESSIVA

11.59

Germania - Scozia

Non possiamo che iniziare dalla partita che dà il via alla kermesse, con la Germania che a partire da venerdì 14 giugno alle 21 vuole ben figurare nell'edizione che la vede fare gli onori di casa. La nazionale teutonica, sulla cui panchina siede dallo scorso settembre Julian Nagelsmann, fresco peraltro di rinnovo contrattuale fino al 2026, vuole subito partire con il piede giusto per rinforzare la propria candidatura tra le favorite alla vittoria finale. A guidare il centrocampo c'è Toni Kroos, all'ultimo passo prima dell'addio definitivo al calcio che avverrà proprio al termine di questi Europei.

Di fronte c'è una Scozia che non andrà per nulla in Germania a fare da vittima sacrificale, dopo l'ottimo rendimento nel girone di qualificazione dove a tratti era riuscita a tenere in scacco un'altra grande nazionale come quella spagnola, prima di cederle il primo posto nelle ultime partite ma riuscire a ottenere comunque abbastanza agevolmente il lasciapassare per la fase finale.

Il fattore campo tuttavia potrebbe fare la differenza e una vittoria nella partita iniziale sarebbe il miglior modo per la Germania di lanciare un messaggio alle rivali. Prevediamo quindi un successo dei tedeschi, con almeno 2 reti all'attivo

Ungheria -Svizzera

Match che oppone due outsider quello di sabato 15 giugno alle ore 15, vale a dire l'Ungheria e la Svizzera, che sognano di proseguire la propria avventura oltre la fase a gironi, contando magari anche sul ripescaggio come migliore terza. I magiari sono arrivati a questo appuntamento nelle migliori condizioni possibili, con un cammino senza sbavature che ha dato piena fiducia alla nazionale guidata dall'italiano Marco Rossi, decisa a cancellare la grande delusione di 3 anni fa quando venne eliminata a pochi minuti dalla conclusione del girone dalla Germania, e a continuare nel processo di crescita evidenziato negli ultimi anni.

Dall'altra parte c'è quella che ormai è una veterana delle grandi manifestazioni, la Svizzera, che dopo i quarti di finale raggiunti tre anni fa vuole arrivare ancora lontano. D'altra parte la continuità non si può certo dire che manchi alla rappresentativa guidata dal turco Murat Yakin, che punta su diversi giocatori militanti nel campionato italiano, ben 6 quelli presenti nell'elenco definitivo dei 26.

Ci attendiamo una partita equilibata, il che non vuol dire che non possa essere anche aperta. Puntiamo dunque sul fatto che entrambe le formazioni possano andare a segno.

  • Goal: quota a 1.83

Spagna - Croazia

Il match più atteso della giornata è senza dubbio quello che vede di fronte Spagna e Croazia, alle 18 di sabato 15 giugno nella capitale tedesca. Le Furie Rosse, che hanno vinto gli Europei due volte di fila nel 2008 e nel 2012, non sono più riuscite a esprimersi su livelli così alti dopo quel doppio exploit. Ci riproveranno in Germania, anche se il girone iniziale non è certo dei più morbidi. A partire dal primo incontro con la Croazia, a un anno esatto dalla finale di Nations League che aveva visto prevalere gli spagnoli ai calci di rigore.

Il grande acuto è sempre mancato alla Croazia, che non è mai andata oltre ai tanti piazzamenti sì sul podio, ma mai nel gradino più alto, nelle varie manifestazioni internazionali a cui ha partecipato. Agli Europei, a dire la verità, non ha mai avuto nemmeno troppa fortuna, considerando che i quarti di finale rappresentano il migliore risultato.

Anche se in campo c'è molta tecnica, da una parte e dall'altra, non è scontato che si assista a una partita divertente ricca di gol e, anzi, non è da escludere un'altra partita bloccata come quella a cui le due nazionali hanno dato vita un anno fa a Rotterdam, anche se in una competizione completamente diversa.

  • Under 2.5: quota a 1.65

Italia-Albania

Ed eccoci all'esordio dell'Italia, che avviene sabato 15 giugno alle ore 21 al Signal Iduna Park contro l'Albania, in quello che almeno sulla carta è il match più abbordabile del girone di ferro che comprende appunto Spagna e Croazia. Guai a sottovalutare però gli albanesi, che si sono qualificati con pieno merito aggiudicandosi il proprio girone a pari punti con la Repubblica Ceca. Al netto del dovuto rispetto agli avversari, però, questa è una partita che gli azzurri devono cercare di vincere assolutamente, altrimenti rischia di complicarsi subito la strada che porta agli ottavi di finale, obiettivo davvero minimo per i campioni uscenti.

Spalletti lo sa e scioglierà solo all'ultimo i dubbi di formazione, legati anche alle condizioni di qualche giocatore da valutare, in primis Barella. Sembra avere le idee già chiare invece Sylvinho, che accetta il ruolo di favorita dell'Italia ma non partirà sicuramente battuto, anche perchè i progressi fatti vedere dalle aquile sono stati importanti.

Per l'Italia, oltre a portare a casa i 3 punti, sarà importante non prendere gol e, poichè non ci aspettiamo una goleada, indichiamo una combinazione di risultati che prevede una vittoria a zero e con al massimo 3 gol all'attivo.

  • Italia vince 1-0, 2-0 o 3-0: quota a 2.2