Le squadre di Euro 2024: Danimarca

L'annuncio dei convocati della Danimarca per Euro 2024 è ormai imminente, con i danesi che intensificano i preparativi prima di partire per il torneo in Germania quest'estate.

La loro storia in questa competizione non si può non intrecciare con i campioni d'Europa nel 1992, ma anche con il torneo più recente: la Danimarca ha goduto del suo miglior risultato nel dopo quasi 30 anni, raggiungendo le semifinali nell'ultima edizione. Allora in pochi si aspettavano una simile performance, e anche adesso non molti prevedono che la squadra danese possa raggiungere nuovamente quell'apice. Tuttavia, ciò non significa che non possano riuscirci, dato che la squadra è composta da giocatori esperti e talentuosi pronti a fare la differenza.

Basti guardare la probabile formazione: stelle della Premier League come Joachim Andersen, Christian Eriksen, Pierre-Emile Hojbjerg, Mathias Jensen e Rasmus Hojlund. Tutti giocatori affidabili. Pure talentuosi. Ecco, c'è motivo di ottimismo nel campo danese in vista di Euro 2024.

Formazione tipo

Hjulmand ha anche recentemente optato per un 4-3-3 offensivo. Kasper Schmeichel è la certezza in porta, con la coppia di centrali composta da Simon Kjaer e Joachim Andersen. Elias Jelert è pronto a diventare il terzino destro a destra, mentre Joakim Maehle coprirà la fascia sinistra.

Il centrocampo sarà probabilmente formato da Mathias Jensen, Pierre-Emile Hojbjerg e Christian Eriksen, mentre in attacco Rasmus Hojlund sarà supportato da Yussuf Poulsen e Jonas Wind.

  • 4-3-3: Schmeichel; Jelert, Kjaer, Anderson, Maehle; Jensen, Hojberg, Eriksen; Poulsen, Hojlund, Wind

Probabili convocati

Kasper Schmeichel, Frederik Ronnow e Mads Hermansen sono tutti portieri di prima scelta nei rispettivi club, ma è stato il portiere dell'Anderlecht a partire titolare in tutte le partite di qualificazione. L'esordio internazionale di Hermansen agli Europei appare promettente, mentre l'ex numero uno del Leicester dei miracoli ha spesso guardato dalla panchina le partite delle qualificazioni.

Hjulmand ha apportato costanti variazioni alla sua difesa, garantendo minutaggio a ciascuno dei difensori durante la fase di qualificazione. Ecco: giocatori come Simon Kjaer, Joakim Maehle, Joachim Andersen e Victor Kristiansen sono stati quelli con il maggior numero di presenze, ed è probabile che voglia dare continuità in questo senso. Con Andres Christensen del Barcellona e Alexander Bah del Benfica infortunati, Jacob Rasmussen e Mads Roeslev sognano una chiamata al loro posto.

Il centrocampo ruoterà attorno al centrocampista del Tottenham, cercato dalla Juventus anche negli scorsi mesi, ossia Hojbjerg. Christian Eriksen, che si era ritirato dalla squadra prima delle partite di qualificazione a novembre dello scorso anno, è tornato in nazionale nonostante sia sceso nelle gerarchie dei centrocampisti del Manchester United. Giocatori come Thomas Delaney, Jensen e Hjulmand probabilmente manterranno il loro posto, mentre Christian Norgaard del Brentford e Andreas Skov Olsen del Club Brugge (ex Bologna) sono stati sostituiti rispettivamente da Matt O'Riley del Celtic e Gustav Isaksen della Lazio.

Rasmus Hojlund del Manchester United ha fatto tacere i critici dopo un lento inizio in Premier League, mentre l'attaccante del Wolfsburg Jonas Wind dovrebbe rimanere la seconda migliore opzione in attacco. Occhio poi: c'è Anders Dreyer nella Pro League belga che si è garantito un'altra convocazione in nazionale, insieme al compagno di squadra Kasper Dolberg. Yussuf Poulsen e Mohamed Daramy sono gli altri candidati probabili per completare l'attacco danese.

I ballottaggi

Andreas Christensen del Barcellona è stato super protagonista durante le qualificazioni, un infortunio l'aveva fatto tribolare: ma ci sarà. Jens Stryger Larsen e Rasmus Kristensen sono opzioni valide per il ruolo di terzino destro.

Giocatori come Christian Norgaard, Jesper Lindstrom e Andreas Skov Olsen potrebbero essere considerati tra le opzioni offensive, a seconda della loro condizione fisica.

La possibile lista di convocati

  • Portieri: Schmeichel, Ronnow, Hermansen
  • Difensori: Kjaer, Maehle, Vestegaard, Andersen, Nelsson, Kristiansen, Jelert, Rasmussen, Roerslev, Christensen
  • Centrocampisti: Eriksen, Delaney, Hojbjerg, Jensen, Damsgaard, Hjiulmand, O'Riley, Isaksen
  • Attaccanti: Poulsen, Dolberg, Wind, Hojlund, Daramy, Dreyer

Il giocatore più atteso

Non è stata una stagione indimenticabile, ma neanche tutta da buttare. Anzi. Hojlund ha messo insieme 15 gol in 41 partite, 9 in Premier League e 5 in Champions. L'esplosione non è stata proprio di quelle certificate, ma l'Europeo gli dà un'altra chance per entrare nel lotto dei calciatori più forti d'Europa.

La sorpresa

Ricordate Damsgaard? Faceva ammattire tutti alla Sampdoria: tanto talento e tantissima discontinuità. Ecco, è ripartito dal Brentford, come aveva fatto prima di lui Christian Eriksen. Quest'anno poca roba: 2 assist in 24 presenze, 962 minuti giocati. Può riscattarsi.