Quarti di finale: Argentina - Belgio, la rivincita del Mondiale 1986

Diego Maradona in Argentina - Belgio al Mondiale 1986.

28 anni fa una doppietta di Maradona spinse in finale l'Albiceleste.

Argentina (2.15) - Belgio (3.6) - pareggio (3.2),
sabato 5 Luglio ore 18:00

Nonostante le 4 vittorie consecutive l'Argentina non ha ancora convinto a fondo. I successi sono arrivati soprattutto grazie al talento dei propri singoli più che grazie al gioco di squadra.
Per sperare di alzare il trofeo nella notte del 13 Luglio, l'Albiceleste deve mostrare il proprio volto migliore fin dai quarti di finale contro il giovane Belgio una squadra ben organizzata e ricca di talento. Hazard e compagni raggiungeranno quella semifinale che manca dall'edizione 1986?

FORMAZIONI: il c.t. argentino Sabella deve fare a meno dello squalificato Rojo, rilevato sulla sinistra da Basanta. Un assente anche nel Belgio, l'ex genoano Vanden Borre.
Argentina (4-2-3-1): Romero; Zabaleta, Garay, Fernandez, Basanta; Gago, Mascherano; Lavezzi, Messi, Di Maria; Higuain.
Belgio (4-2-3-1): Courtois; Alderweireld, Van Buyten, Kompany, Vertonghen; Dembele, Witsel; Mirallas, De Bruyne, Hazard; Origi.

UNDER BELGIO: al termine dei tempi regolamentari il Belgio ha fatto registrare tre No Goal (1.75) ed altrettanti Under 2,5 (1.57) con la sola eccezione della partita di esordio quando sconfisse l'Algeria 2-1 in rimonta. Più equilibrato il percorso dell'Argentina con due Under e due Over.

PRECEDENTI: le due Nazionali tornano ad affrontarsi dopo 28 anni. L'ultimo confronto risale infatti alla semifinale del Mondiale '86: a Città del Messico vinse l'Argentina 2-0 (10) grazie alla doppietta di Maradona. Le due formazioni si erano affrontate anche a Spagna '82 nella fase a gironi. Finì 0-1 (9.5) per il Belgio. Il terzo confronto diretto è l'amichevole giocata a Bruxelles il 5 settembre 1984 e vinta dai sudamericani per 2-0.