Atalanta: la situazione dei prestiti al termine della Serie A 2024

L'Atalanta ha concluso al quarto posto della Serie A 2024 una stagione esaltante, culminata con la qualificazione alla nuova Champions League 2025 e, soprattutto, con la vittoria dell'Europa League 2024.

La rosa della squadra, che mister Gasperini predilige corta, vede numerosi giocatori in prestito. Andiamo a capire chi, tra i giocatori che hanno lasciato temporaneamente la Dea, tornerà alla base e chi, invece, sarà ceduto.

L'Atalanta, al netto di eventuali cessioni, non ha una grandissima necessità di intervenire in modo massiccio sulla rosa e, nell'ottica di continuare la crescita dei tanti giovani ceduti in prestito, potrebbe agire nello stesso modo anche nella stagione 2024/25.

Atalanta, l'elenco dei prestiti e un rapporto su come è andata la stagione

  • Caleb Okoli: primo dei giocatori prestati per valore di mercato (8 milioni di Euro), ha giocato una stagione da protagonista al Frosinone. Terminata sì con la retrocessione dei ciociari, ma positiva per il difensore classe 2001. 34 presenze e un assist, 9 ammonizioni. Ha dimostrato solidità difensiva e un buon margine di crescita. Come già annunciato dal suo procuratore, Okoli tornerà a Bergamo e farà il ritiro con la Dea. La speranza del ragazzo e del suo entourage è quella, una volta valutato, di poter restare a Zingonia, anche come rincalzo. Il grave infortunio di Scalvini, che ne avrà almeno fino a novembre, e l'addio di Palomino potrebbero garantirgli un posto in rosa.
  • Nicolò Cambiaghi: il ragazzo, classe 2000, ha giocato una stagione da assoluto protagonista all'Empoli. Culminata nella salvezza all'ultimo minuto dell'ultima giornata. Esterno tecnico, veloce e ambito da molte squadre di Serie A, Cambiaghi vanta 37 partite nella Serie A 2024, con 1 gol e 5 assist. Valutato 7.5 milioni di Euro, ha partecipato al 21% dei gol della sua squadra. Dato interessante. Vista la crescita, probabilmente Cambiaghi tornerà a Bergamo e verrà valutato durante il ritiro. Ci sarebbero gli interessamenti di Napoli e Lazio. Dopo due stagioni in prestito all'Empoli potrebbe lasciare definitivamente l'Atalanta di fronte a un'offerta interessante. Non impensabile, comunque, che Gasperini decida di puntare come lui come sostituto dei titolari.
  • Pierluigi Gollini: il portiere è in prestito al Napoli dove, causa infortunio di Meret, ha giocato 7 partite della Serie A 2024. Sebbene sembrava che i Partenopei fossero pronti a riscattarlo per i 7 milioni di Euro pattuiti con l'Atalanta, ora la sua permanenza a Napoli pare difficile. Gli azzurri, infatti, avevano acquistato Caprile e, vista la stagione splendida del portiere all'Empoli, dovrebbero portarlo a Castel Volturno. Gollini tornerà all'Atalanta, farà il ritiro con la Dea e poi si vedrà. La partenza probabile di Musso potrebbe garantirgli del minutaggio. Come secondo perché, al momento, Carnesecchi è intoccabile. Gollini è valutato 4.5 milioni di Euro.
  • Roberto Piccoli: prestato al Lecce, con i salentini ha disputato 37 partite segnando 5 gol. Il diritto di riscatto è fissato a 12 milioni di Euro. Pur essendo un po' caro, il Lecce avrebbe deciso di tenere in rosa l'attaccante e le trattative sarebbero già iniziate. Lo stesso Piccoli, classe 2001 valutato 3.5 milioni, starebbe spingendo per restare in Puglia. Difficile, dunque, rivederlo a Zingonia.
  • Brandon Soppy: stagione divisa tra Torino (pochissimo spazio) e Schalke 04, dove ha giocato soltanto 5 partite. Difficile la permanenza in Germania, complicatissima quella all'Atalanta. Al rientro in rosa, sarà ceduto: in prestito o a titolo definitivo.
  • Ebrima Colley: 24 partite, 3 gol e 4 assist con il suo Young Boys, in Svizzera. Classe 2000, valutato 2.3 milioni di Euro, Gli svizzeri vantano un'opzione di acquisto per il calciatore che, difficilmente, tornerà a Bergamo.
  • Nadir Zortea: in prestito al Frosinone, l'esterno dell'Atalanta ha disputato una stagione positiva, nonostante la retrocessione. 19 presenze con 2 gol e 5 assist sotto la guida di Di Francesco. Valutato 2 milioni di Euro, il classe 1999 dovrebbe tornare alla Dea e venire valutato nel corso del ritiro.
  • Federico Zuccon: classe 2003 in prestito al Cosenza, ha contribuito alla salvezza della sua squadra in Serie B con 29 presenze e 3 gol. Terminata la sua esperienza con il Cosenza, tornerà a Bergamo, sarà valutato da Gasperini e, con ogni probabilità, sarà ceduto nuovamente in prestito per completare la crescita.
  • Viktor Kovalenko: 17 presenze (ma solo 4 da titolare) con 2 gol e un assist all'Empoli. I toscani, entro il 20 giugno 2024, possono esercitare il diritto di riscatto a circa 2 milioni di Euro e, al momento, stanno ragionando. Non sembrerebbero, comunque, disposti ad acquistare a titolo definitivo il giocatore. Tornerà a Bergamo e sarà ceduto, in prestito o a titolo definitivo.
  • Samuel Giovane: in prestito all'Ascoli, in Serie B, da due anni, nella stagione 2024 ha disputato 32 partite, condite con un assist. La sua esperienza nella serie cadetta è finita. Dovrebbe tornare a Bergamo ed essere ceduto in prestito a una squadra di A. Il suo talento va coltivato e l'Atalanta non sarebbe intenzionata a privarsene a titolo definitivo.
  • Andrea Olivieri: classe 2003, nella stagione 2024 ha giocato in prestito al Catanzaro. Tornerà all'Atalanta dopo 26 gare e 1 gol. Sarà girato in un nuovo prestito.
  • Simone Mazzocchi: classe 1998, in prestito al Cosenza nella stagione 2024. 35 presenze per lui, con 4 gol e 3 assist. Il suo futuro è lontano da Bergamo: il Cosenza dovrebbe esercitare il diritto di riscatto e la Dea dovrebbe lasciare scadere il diritto di controriscatto che le permetterebbe di riportare a Zingonia a Bergamo. Dalla sua cessione entreranno nelle casse orobiche circa 600.000 Euro.

Atalanta , i giocatori di rientro dal prestito che verranno valutati in ritiro

Alcuni dei giocatori che rientrano a Bergamo dai prestiti della stagione 2024, saranno probabilmente valutati in ritiro e potrebbero restare a Zingonia. Ecco di chi si tratta:

  • Caleb Okoli;
  • Nicolò Cambiaghi;
  • Pierluigi Gollini;
  • Nadir Zortea.

Atalanta , i giocatori che verranno ceduti al termine del prestito

Alcuni dei giocatori che l'Atalanta ha ceduto in prestito nella stagione 2024 non torneranno a Zingonia o, in caso di rientro alla base, saranno ceduti. Ecco un elenco:

  • Roberto Piccoli;
  • Brandon Soppy;
  • Ebrima Colley;
  • Viktor Kovalenko;
  • Simone Mazzocchi.

Atalanta, i giocatori che saranno nuovamente ceduti in prestito

Nell'ottica di permettere la crescita dei tanti giovani nerazzurri, molti dei ragazzi della Dea ceduti in prestito nella stagione 2024 saranno nuovamente ceduti a titolo temporaneo. Ecco l'elenco:

  • Federico Zuccon;
  • Samuel Giovane;
  • Andrea Olivieri.