Eurolega: Real Madrid e Panathinaikos si giocano la finale

Il Real Madrid e il Panathinaikos hanno battuto rispettivamente Olympiacos (87-76) e Fenerbahce (73-57) in semifinale, rispettando i pronostici, e domenica 26 maggio si affronteranno nel match per il titolo, in programma alle ore 20 alla Uber Arena di Berlino.

Si dovranno invece accontentare della finalina per il terzo posto Olympiacos e Fenerbahce, le quali si sfideranno sempre domenica 26 alla Uber Arena, con palla a due fissata alle ore 17.

Ecco la nostra analisi delle finali secondo le quote Eurolega di Betfair.

Le info essenziali di Real Madrid-Panathinaikos

  • Data e ora: domenica 26 maggio, ore 20
  • Dove si gioca: Uber Arena, Berlino
  • Dove vederla: Sky Sport e Dazn
  • Quote raccolte: sabato 25 maggio

Presentazione del match

Inutile dire che il Real Madrid sia la chiara favorita dell'incontro. I Blancos hanno dimostrato più volte di essere una squadra completa sotto ogni punto di vista, dominando in lungo e in largo la stagione regolare (27 vinte su 34 partite disputate e primo posto) e sconfiggendo prima il Baskonia ai playoff (3-0 nella serie) e poi l'Olympiacos in semifinale senza troppe difficoltà (87-76). Anche il Pana però vanta una solidità mentale non indifferente, avendo chiuso la regular season al secondo posto (23-11) ed essendosi sbarazzata prima del Maccabi ai playoff (3-2 nella serie) e poi del Fenerbahce in semifinale (73-57).

A livello di cifre, il team di coach Mateo guida il confronto in diverse voci statistiche, a partire dai punti (88.9 contro gli 82.2 del Pana), passando per i rimbalzi totali (36.6 contro i 33.7 degli avversari) e gli assist (20.7 contro 16.8), fino ad arrivare alle stoppate (3.7 contro 2.8) e alla percentuale da due punti (58.1% contro 55.1%). I greci, dal canto loro, rubano più palloni (6.8 contro i 6.5 del Real), catturano più rimbalzi offensivi (10 contro i 9.8 dei Blancos) e hanno una percentuale da oltre l'arco leggermente migliore degli avversari (38.7% contro 38.1%).

Hezonja guida l'attacco dei Blancos (13.7 punti di media), Tavares è il migliore a rimbalzo (6.3 a partita), mentre Campazzo è il leader negli assist (6.6 di media) e per palloni rubati (1.3). Per i greci invece Nunn è il faro offensivo (15.9 punti a partita), Lessort cattura più rimbalzi di tutti (6.3 di media) e Sloukas smazza più assist (5.6).

I precedenti

Dal 2000 ad oggi, il bilancio degli scontri diretti pende nettamente dalla parte del Real Madrid, che ha vinto 25 dei 37 incontri disputati tra le due squadre. In questa stagione il bilancio dice però 1-1: il 7 dicembre 2023, i Blancos hanno sbancato OAKA (78-90), mentre nella gara di ritorno è stato il Pana ad imporsi a Madrid, grazie ad un Lessort dominante (86-97).

Nella storia recente (dal 2000 ad oggi), i due team non si sono mai sfidati alle Final Four, anche se ci sono due precedenti ai playoff 2018 e 2019, in cui il Real ha battuto gli avversari in entrambe le occasioni (3-1 la serie nel 2018 e 3-0 nel 2019).

Più in generale, dal 2013/14 (escludendo la stagione 2020/21 fermata dal Covid) i Blancos hanno raggiunto per ben 7 volte la F4, ottenendo tre titoli (2014/15, 2017/18, 2022/23), due secondi posti, un terzo e un quarto posto, mentre il greci sono tornati alle F4 dopo una lunga assenza (che durava dalla stagione 2011/12).

Il Real dovrà fare a meno di Deck, fuori per il resto della stagione per un infortunio al ginocchio destro (rottura del legamento collaterale). Tutti a disposizione invece per coach Ataman.

Le quote di Real Madrid-Panathinaikos

  • Nel mercato tradizionale, il successo del Real Madrid è dato a 1.42, mentre quello del Fenerbahce a 2.6. L'over e l'under 160,5 si assestano entrambi a quota 1.83.
  • Nel mercato del betting exchange, la vittoria dei blancos si punta a 1.5 e si banca a 1.61, quella dei greci si punta a 2.68 e si banca a 3.

Il pronostico

Come sottolineato in apertura, il Real Madrid rimane la chiara favorita per la vittoria del titolo. I Blancos hanno vinto 9 delle ultime 10 partite in Eurolega e mai come in questa stagione hanno dimostrato la loro superiorità sotto ogni punto di vista, avendo un roster completo, di grande talento, fisico ed esperto. Il Panathinaikos però è una squadra solida, talentuosa e concreta mentalmente e non mollerà di un centimetro, anche perché in panchina coach Ataman vanta, compresa quella di quest'anno, quattro apparizioni alle Final Four e altrettanti match per il titolo giocati (fino ad ora, due titoli).

Le info essenziali di Olympiacos-Fenerbahce

  • Data e ora: domenica 26 maggio, ore 17
  • Dove si gioca: Uber Arena, Berlino
  • Dove vederla: Sky Sport e Dazn
  • Quote raccolte: sabato 25 maggio

Presentazione del match

Giocare la finalina per il terzo posto non è mai semplice a livello mentale, ma Olympiacos e Fenerbahce vogliono chiudere al meglio il proprio percorso europeo e guadagnarsi il gradino più basso del podio, con annessa medaglia.

Tra le due squadre, l'Olympiacos sembra leggermente favorita: i greci non hanno potuto fare niente in semifinale contro un Real Madrid stellare, anche se i ragazzi di coach Bartzokas non hanno mai mollato e di sicuro non mancano di carattere. Il Fener invece aveva dimostrato attributi nella serie playoff contro il Monaco (vinta 3-2), ma, nella semifinale giocata contro il Pana, la banda di coach Jasikevicius è partita male e ha ceduto di schianto nell'ultima frazione.

A livello di cifre, i turchi guidano la contesa per punti (84.1 contro i 78.5 dei greci), rimbalzi offensivi (10.2 contro 9.6), rimbalzi totali (3.4 contro 33) e percentuale da tre punti (39.1 contro 36.9). I greci invece smazzano più assist (19.1 contro i 17.9 degli avversari), rubano più palloni (7.2 contro 5.7) e piazzano più stoppate (2.6 contro 2.2), mentre la percentuale da due punti è in perfetta parità (55.7%).

Per l'Oly il faro offensivo è Peters (12.9 punti di media), Milutinov guida per rimbalzi (5.5 a partita) e Walkup è il migliore dei suoi per assist (4.8) e palloni rubati (1.6). Per il Fener Hayes-Davis è il migliore a livello offensivo (14.5 punti di media) e per rimbalzi (4.7), mentre Calathes guida per assist (4.8) e palle rubate (1.1).

I precedenti

Dal 2000 ad oggi, l'Olympiacos è avanti di un soffio negli scontri diretti con il Fener (17-16 il bilancio). In questa stagione, il discorso è in parità, con una vittoria per parte, ottenuta entro i 3 punti di scarto: il 2 novembre 2023, i turchi hanno battuto i greci per 79-77, mentre nella gara di ritorno (12 aprile 2024) l'Oly ha superato il Fener per 84-81.

Le due squadre si sono già affrontate ai playoff nell'annata passata (2022-23), quando il team di coach Bartzokas si impose ai danni del team di coach Itoudis per 3-2 in una serie più che combattuta.

Le due formazioni si sono sfidate recentemente anche nella finalissima di Eurolega giocatasi alla Sinan Erdem Dome il 21 maggio 2017, con il Fenerbahce che si è portato a casa match (80-64) e titolo, grazie ai 17 punti a testa di Bogdanovic e Kalinic.

Le quote di Olympiacos-Fenerbahce

Nel mercato tradizionale, il successo dell'Olympiacos è dato a 1.65, mentre quello del Fenerbahce a 2.1. L'over e l'under 156,5 si assestano sulla stessa quota, ovvero 1.83.

Nel mercato del betting exchange, la vittoria dei greci si punta a 1.71 e si banca a 1.97, quella dei turchi si punta a 2.02 e si banca a 2.42.

Il pronostico

L'Olympiacos giunge a questa gara con i favori del pronostico, anche se la differenza tra le due squadre è sottile. In questa stagione gli scontri diretti sono in parità e anche le medie stagionali sono simili, per cui a far la differenza saranno i dettagli e la solidità del team di coach Bartzokas, rispetto ad un Fener più "fragile", potrebbe risultare decisiva.