7 luglio 1974, la Germania Ovest vince i Mondiali

Un'uscita di Sepp Maier sui piedi di Johan Cruijff.

I tedeschi vinsero il loro secondo Mondiale battendo l'Olanda 2-1.

38 anni fa oggi, la Germania Ovest vinceva il Mondiale di cui era organizzatrice battendo nella finale di Monaco di Baviera l'Olanda per 2-1 dopo essere passata in svantaggio. Fu il secondo titolo mondiale per la selezione tedesca.

La finale mise di fronte la solidità dei tedeschi alla fantasia dei "tulipani" che passarono subito in vantaggio grazie ad una scorribanada di Cruijff il quale si procurò un calcio di rigore dopo appena 2'. Sul dischetto andò Neeskens trasformando di potenza.
Il pareggio tedesco arrivò sempre dagli 11 mteri e fu il terzino Breitner a trasformare lasciando di sasso l'estremo difensore olandese.
La rete decisiva fu (quasi ovviamente) realizzata dal bomber Gerd Müller con una girata di destro dal limite dell'area piccola.

Finale: Olanda - Germania Ovest 1-2 (2' rig. Neeskens, 25' rig. Breitner, 43' Müller)

Olanda (3-4-3): Jongbloed; Krol, Rijsbergen, Suurbier; Haan, van Hanegem, Jansen, Neeskens; Cruijff, Rensenbrink, Rep. All. Michels
Germania Ovest (4-3-3): Maier; Vogts, Schwarzenbeck, Beckenbauer, Breitner; Overath, Bonhof, Grabowski; Hoeness, Müller, Hölzenbein. All. Schön